Lettori fissi

Un Sorbetto Di-Vino

Non un sorbetto come tanti...
Certo, buono, buonissimo...
Ma ci credereste se vi dicessi che era a base di vino?! 🍷
http://www.ilgelatieresandonato.it/


🍷🍷🍷🍷🍷🍷🍷🍷🍷🍷🍷🍷🍷🍷🍷🍷🍷🍷🍷🍷🍷🍷🍷🍷🍷🍷🍷🍷🍷🍷🍷🍷🍷🍷🍷🍷🍷🍷🍷🍷


Ebbene, domenica 8 aprile "Il Gelatiere" di San Donato Milanese ci ha di nuovo stupiti con un'inedita degustazione enogastronomica alla quale stava lavorando da mesi (in collaborazione diretta con tre produttori dell'Oltrepò Pavese, l'Enoteca & Bar Vogue e Bevi Oltrepò):
il SORBETTO di VINO.🍇


Non potevo assolutamente mancare a questa serata speciale! "Il Gelatiere", infatti, continua la sua tradizione -ormai assodata- di degustazioni.
In una delle prime ci aveva presentato il gelato gastronomico, un'idea creativa per rinnovare i pasti con il gelato; in un'altra avevamo scoperto il più classico gelato al cioccolato Domori, con un'attenzione speciale alla qualità.




https://cadegliorsi.it
/cosa-facciamo/rosato-pink-different.html

🍷 L'Aperitivo  🍧

Abbiamo iniziato provando un vino Rosé, che, come si nota dal nome, è molto diverso dagli altri: "Pink different!" (Azienda Agricola di Claudia Malchiodi "Ca' degli orsi", Rovescala) è un vino rosato dal colore deciso e dal profumo delicato.
Mi sono stupita subito assaggiandolo perché anche il gusto è particolare: non è il solito vino leggero e frizzante, che si utilizza per aprire i pasti, ma è intenso e ha un aroma fruttato allo stesso tempo.
Ad accompagnare una gustosa focaccina con salsa fresca di zucchine e gelato gastronomico al salmone -assolutamente da provare-! 🐟


In un secondo momento abbiamo, finalmente, potuto provare il sorbetto 🍧 corrispondente, con stracciatella di mango, ananas e passion fruit.

E' stata una vera sorpresa!
Potendo fare il confronto diretto con il vino originale, posso dire che il sorbetto era davvero simile: delizioso proprio come il vino rosato (infatti ho fatto il bis). Inoltre la stracciatella sul fondo era un abbinamento azzeccato e di ottima qualità.





↠ Dopo la prima degustazione vi chiederete sicuramente: come sono fatti i sorbetti al vino? "Il Gelatiere" ha scelto di usare pochi ingredienti: 


- vino dal 30% al 50% sul totale;                                                 - acqua;                           
- amido di mais;                                                                           - zucchero;
-fibra d'agrumi.




















🍷 Il Primo  🍧

Abbiamo continuato questo fantastico percorso enogastronomico scoprendo il "Pezzabianca", un Barbera dell'azienda agricola Bisi (San Damiano al Colle).

Il profumo ricco, il colore e il gusto accesi e decisi, si sono uniti perfettamente alla focaccia con ricotta del caseificio Carena e con una morbidissima salsiccia toscana.

Passando al sorbetto: l'unione dei sapori del Barbera con una squisita composta di fragoline di bosco, era davvero sopraffina.
Mi sono stupita ancora di più in questo caso, perché, pur facendo fatica a bere vini fermi, il sorbetto era un compromesso davvero valido, ma che, allo stesso tempo, manteneva le proprietà del Barbera.



Sperando di non avervi stordito a furia di immaginare tutti questi vini e i loro fantastici sorbetti abbinati... proseguo con l'ultimo, che mi auguro non vi dia il colpo di grazia!



🍷 Il Dolce 🍧

Cosa c'è di meglio di un moscato per chi, come me, vuole che il dolce sia, sia nel dessert che nel vino?
   
http://www.scuropasso.it/

Il Moscato IGT  della cantina Scuropasso (di fabio Marazzi - Pietra De' Giorgi) è un vino davvero spettacolare: si riconosce dal profumo, ma soprattutto da un sapore freschissimo, con un retrogusto che sembra far assaporare tutte le note dei fiori e dalla frutta.
Il biscotto al mais si abbina perfettamente, equilibrando la dolcezza del vino.

Il sorbetto ha una consistenza più cremosa rispetto agli altri, ed è accompagnato da una stracciatella di albicocche. Anche per quest'ultimo assaggio, direi che è promosso a pieni voti, anzi, non vedo l'ora di gustare di nuovo il mio vino preferito in questo nuovo formato.
.



Che dire?🍨



Il Sorbetto di Vino è un'idea ottima, che mi ha da subito entusiasmata. E' adatto per chi è amante del buon vino, per chi è amante del gelato -e un compromesso per chi sopporta poco l'alcool, mi verrebbe da dire-; inoltre non contiene latte, quindi è perfetto anche per chi è intollerante o allergico al lattosio, e per chi segue una dieta vegana. 

"Il Gelatiere" con la sua invenzione ha dato il meglio di sé, mantenendo sempre alta la selezione delle materie prime fresche, naturali e di alta qualità.  Posso solo immaginare quante ore avranno passato a studiare la ricetta più equilibrata per dei sorbetti così buoni. 
Penso che siano davvero il perfetto mix di creatività, voglia di innovarsi e di stupire, nonché della passione e della bravura di veri artigiani del gelato, e non è un caso che la loro attività abbia aperto nel 1980!

Cosa aspettate a provarli?!

Saluto finale con i gelatieri e i produttori

P.s. Vi confido che la sera dopo la degustazione, tranquilla sul divano, sarei corsa subito a comprare un altro po' di sorbetto al vino...


--> Se vi piace questo articolo SEGUITEMI sui SOCIAL e ISCRIVETEVI alla NEWSLETTER! :)


--> Anche voi siete amanti del gelato e del vino? Cosa ne pensate?

Commenti

  1. Non sapevo dell'esistenza del sorbetto al moscato...! Il moscato mi piace molto come vino, e il sorbetto al moscato è una cosa che devo assolutamente provare a questo punto! il fatto che abbiamo una consistenza più cremosa è il top perchè ricorda di più il fatto che sia un "dessert" :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti è un'idea super innovativa, sono orgogliosa che venga dal mio paese! Dovresti assolutamente assaggiarlo! Il moscato è il mio preferito poi, grazie di essere passata

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Un musical da brividi: "Romeo e Giulietta, Ama e Cambia il mondo"

I Cupcakes più buoni di Milano e dove trovarli 🍦

Linea Viso Bio Geomar ★★★★★